Visible Lab - Seo e Responsive Design

Se pensavi che un semplice sito internet potesse conquistare i primi posti nelle ricerche degli utenti grazie ad una buona indicizzazione, ma senza essere “mobile-friendly”, è ora di cambiare completamente idea.

E’ di pochi giorni fa la decisione di Google di aggiornare il suo algoritmo di ricerca su mobile, premiando i siti ottimizzati anche per smartphone e tablet con un’etichetta “Mobile Friendly” che influenzerà in modo positivo il loro posizionamento.

In parole povere, ciò significa che, anche se adesso il tuo sito ha una buona visibilità, se non è facilmente accessibile dai dispositivi mobili è destinato a perdere competitività, scivolando di numerose posizioni nelle ricerche degli utenti.

Ma che cos’è nello specifico un sito “responsive”?

E’ un sito flessibile e intelligente, capace di adattare il proprio layout a seconda del dispositivo con cui l’utente sta navigando e del suo sistema operativo, permettendo di accedere ogni volta agli stessi contenuti in modo semplice, scorrevole e intuitivo.

Considerando l’enorme diffusione e l’attuale frequenza di utilizzo di smartphone e tablet da parte degli utenti, la decisione di Google era prevedibile.

Secondo le ultime ricerche condotte dalla Forrester, l’89% dei consumatori infatti utilizza un motore di ricerca sul suo dispositivo mobile; se un sito non è strutturato in modo da garantire una navigazione fluida e scorrevole, e da offrire gli stessi contenuti indipendentemente dal tipo di dispositivo dell’utente, l’unico risultato sarà un’elevato tasso di abbandono da parte dei visitatori, e una conseguente penalizzazione da parte dei motori di ricerca.

La decisione di Google non fa altro, quindi, che incoraggiare e premiare tutti gli sviluppatori capaci di offrire una navigazione più agevole ed efficiente agli utenti, fissando dei parametri in base ai quali i siti verranno valutati:

Assenza di software non compatibili con il mobile  (come Flash);

Presenza di testi leggibili senza necessità di usare lo zoom;

Dimensioni limitate alla grandezza dello schermo, così da non dover scorrere il testo orizzontalmente;

Link posizionati alla giusta distanza l’uno dall’altro, in modo da poter cliccare su ognuno senza problemi e proseguire la navigazione senza intoppi.

Adesso che hai capito l’importanza di un sito responsive per ottimizzare il tuo SEO, non aspettare di finire nelle ultime pagine dei risultati di ricerca: contattaci adesso per ottenere insieme a noi l’etichetta “Mobile Friendly”!

Se hai trovato interessante il nostro articolo, condividilo o lasciaci un commento!

Comments are currently closed.